Da “Capri” a Paestum: nell’area archeologica le riprese della fiction di Rai Uno

Lascia un commento

novembre 24, 2007 di feliciano1979

Ci sarà anche Paestum nella fiction “Capri” 2 in onda su Rai Uno a partire da marzo. Nella giornata di oggi, infatti, sono state girate alcune scene nell’area archeologica che hanno visto in primo piano la protagonista Gabriella Pession e Luca Ward.

Prodotto da Rizzoli audiovisivi per la Rai, in tredici puntate, quest’anno, grazie alla collaborazione con la film commission regionale, la fiction pone in primo piano alcune delle più belle località della Campania. Dopo Capri, Vietri, di cui sarà possibile vedere strade e piazze, Cetara, dove in primo piano è la famosa colatura di alici, Salerno, e in particolare Palazzo Sant’Agostino, che nella finzione televisiva è un tribunale, il cast approda a Paestum. La storia della seconda serie, infatti, narra del ritrovamento di una nave ricca di reperti archeologici a largo di Capri. Luca Ward interpreta il ruolo del finanziatore che si assume l’onere di pagare il recupero dei reperti. Compiuta l’operazione, lui e Gabrielle Pession si recheranno proprio a Paestum per un convegno a due passi dal Tempio di Nettuno.

Sarà possibile vedere Paestum nella settima puntata quando, oltre alle scene girate oggi, verranno proiettate anche delle immagini in bianco e nero della spiaggia di Paestum, ricordi del “finanziatore Ward” da giovane, in vacanza a Paestum nel 1974.

La gestione del set è stata affidata al location manager Marco Spina di Pontecagnano. Alcune dlle comparse sono di Agropoli mentre una giovane di Paestum reciterà in una scena con i protagosti.

Incuriosito dalle riprese, a Paestum c’era anche il vicepresidente del Consiglio regionale Gennaro Mucciolo :«Le strategie nel campo della promozione in Campania sono intelligenti e diversificate. – ha commentato – L’assessore al Turismo e Beni culturali Marco Di Lello ha avuto un ottimo intuito a puntare anche sulla cinematografia come strumento di promozione dei luoghi».

La presidente dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Paestum Marisa Prearo, che unitamente al Comune di Capaccio ha fornito accoglienza e supporto logistico alla troupe, ha sottolineato come Capri 2 sia stato uno strumento di promozione dei luoghi «non solo da un punto di vista turistico e storico-culturale ma anche un’opportunità per attori selezionati sul territorio, come anche di altre figure professionali provenienti dal territorio campano. Quindi non è solo promozione, ma anche sviluppo delle risorse umane e delle forniture locali. Ritengo questa una strategia di promozione lungimirante in quanto è opportuno essere sempre innovativi nella comunicazione»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: