Terzo tempo: segno di pace gia` presente altrove

1

dicembre 4, 2007 di feliciano1979

 

Terzo tempo, novita`… forse. Il calcio cerca, e trova, il primo passo verso una sua umanizzazione. E lo fa prendendo spunto dallo sport che, per storia e annali, ne rappresenta il piu` classico antagonista, il rugby.

L`applauso con cui i giocatori della Fiorentina hanno atteso quelli dell`Inter alla fine della sfida vinta dai nerazzurri al `Franchi` e` importante al di la` che, nell`iconografia della palla ovale sarebbe dovuta essere la squadra vincente a fare da `corolla` all`uscita dal campo di gioco di quella sconfitta.

Ora da gennaio in campionato il `terzo tempo` verra` istituzionalizzato, decisione presa dal Consiglio di Lega sottolineando che la prossima riunione, gia` convocata per il 13 dicembre prossimo, studiera` un cerimoniale apposito per sottoporlo all`approvazione delle societa`.

Senza dimenticare altri momenti importanti che da sempre il calcio ha saputo proporre, come quello dello `scambio delle maglie` o il saluto in mezzo al campo al termine della partita (sia essa conclusasi con una vittoria o una sconfitta) rivolto al pubblico che molte squadre compiono per tradizione

Ma cos`e` il `terzo tempo`? Non solo un saluto, ma molto di piu`. Alla fine delle partite di rugby si mangia e si beve tutti insieme, i giocatori delle due squadre, cibi precotti o cucinati da chef importanti, dalle mamme, dalle mogli o dalle fidanzate, a seconda dell`importanza della categoria dove ci si trovi a giocare. Fino ad arrivare alla serata di gala con obbligo di smoking per i grandi eventi internazionali.

In realta` la stretta di mano reciproca a fine gara e` piu` simile a quella che i giocatori di hockey ghiaccio si scambiano delle partite giocate nei tornei europei (in Nord America capita solo alla fine dell`ultima gara dei playoff). Ma una stretta di mano (sotto la rete) si scambiano anche i giocatori di pallavolo alla fine dei loro incontri oppure, per citare uno sport individuale, il tennis, con la tradizionale stretta di mano fra i due contendenti, questa volta sopra la rete. Modi diversi di salutarsi, un unico significato, il reciproco rispetto che deve sempre albergare nel mondo dello sport.

Annunci

One thought on “Terzo tempo: segno di pace gia` presente altrove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: