GdF sequestra 7 quintali di botti illegali nel salernitano

Lascia un commento

dicembre 29, 2007 di feliciano1979

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi predisposti dal Comando provinciale di Salerno, in occasione delle festività natalizie e di fine anno, al fine di prevenire e vigilare sul commercio e la detenzione illecita di artifici pirotecnici, la Guardia di Finanza di Agropoli e la tenenza di Sala Consilina, hanno effettuato mirati controlli volti alla tempestiva eliminazione dal mercato dei fuochi d’artificio illecitamente detenuti e commercializzati che ogni anno causano numerosi feriti e vittime.

I finanzieri di Agropoli hanno sequestrato oltre due quintali “Botti”, denunciando all’Autorità giudiziaria 4 persone. I controlli effettuati nei giorni 27 e 28 di dicembre hanno riguardato opifici/depositi di materiali esplodenti, esercizi commerciali di minuta vendita e privati cittadini.

L’attività di vigilanza è stata inoltre finalizzata al controllo del rispetto del divieto di vendita ai minori di anni quattordici dei cosiddetti prodotti di libera vendita i quali, anche se apparentemente innocui, se maneggiati da bambini possono risultare letali.

I militari della tenenza di Sala Consilina hanno, hanno rinvenuto un vero e proprio arsenale di artifici pirotecnici di IV categoria nonché pericolosissimi e micidiali “ cipolle”, “trac”, “pallone di maradona”, “ la c.d. finanziaria” etc, confezionati artigianalmente e capaci di provocare spaventosi ed ingenti danni a persone e/o cose.

Tutto l’arsenale della Santa barbara è stato rinvenuto, nella serata di ieri sera in uno spazio a ridosso della strada Provinciale tra San Rufo e Teggiano, in nr. 8 grossi scatoloni pericolosamente stoccati nelle immediate vicinanze di alcune abitazioni, con l’evidente rischio per i residenti e gli ignari automobilisti di passaggio, per essere trasbordati su altri mezzi e destinati al mercato clandestino per la vendita.

L’autore di tale illecita condotta, alla vista dei finanzieri, si dava alla fuga facendo perdere le proprie tracce L’attività di indagine prosegue per identificare gli autori e la provenienza del citato materiale esplodente.

I materiali sequestrati, confezionati con miscele di polveri micidiali, essendo considerati veri e propri ordigni, sono stati affidati a dei siti di stoccaggio autorizzati a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

tratto da: http://www.salernonotizie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: