1

ottobre 9, 2012 di feliciano1979

Agropoli Live

 

“Il Cilento interno da 10 a 50 anni sarà prevalentemente un territorio fantasma”: questo il grido d’allarme lanciato da Vincenzo Pepe, presidente di FareAmbiente Salerno, sulla base di una dettagliata analisi demografica svolta dal Gal Cilento Regeneratio. L’analisi è stata fatta in 38 comuni della zona, in una fascia temporale che va dal 2001 al 2010. Nel 63% dei casi il trend demografico vira temibilmente verso il basso.Campora, Cannalonga, Castel San Lorenzo, Cicerale, Felitto, Gioi, Laurino, Lustra, Magliano Vetere, Monteforte, Orria, Perdifumo, Perito, Piaggine, Pollica, Rutino, Sacco, San Mauro, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Valle dell’Angelo: in questi comuni il numero degli abitanti è calato. In particolare Castel San Lorenzo è passato da 3mila a 2700, un calo del 10%. Sacco ha fatto registrare un -17%: da 700 a 580 abitanti. Il fenomeno, seppur caratteristico prevalentemente delle aree del Cilento interno, si è diffuso anche alla costa: a Pollica dal 2006 al 2010 il numero degli abitanti è passato da 2547 a…

View original post 279 altre parole

Annunci

One thought on “

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: